Il laboratorio

 

Tutto è partito da una ricerca personale per l’acquisto di un complemento di arredo. La ricerca non diede risultati e fu il motivo che mi portò all’idea di crearne uno. Pensai che ci sarebbero voluti pochi mesi; alla fine ci impiegai due anni e mezzo, partendo da zero. La difficoltà più grande era che non esisteva un libro delle istruzioni o qualcuno a cui chiedere. Non conoscevo praticamente nulla, come la tipologia del legno da utilizzare e dove potere trovarla.

Ho iniziato così un viaggio imprenditoriale che mi ha portato dopo due anni e mezzo all’apertura di un laboratorio.

Creare una scultura significa coordinare un insieme di fasi di lavorazione dove ogni dettaglio è importante e va gestito: capire la forma da dare al legno, come scolpirlo, poiché ogni persona vede qualcosa di diverso, di personale, di unico in ogni singolo pezzo. Tutto viene ripagato dalla soddisfazione dei clienti quando vedo il loro entusiasmo nello scegliere il loro esemplare. La decisione è totalmente personale; ogni scultura prodotta è differente dalle altre, unica ed esclusiva in tutti i dettagli.